dentaldevitalizzazione

Introduzione

Cura Canalare (Devitalizzazione) PERCHE’ NON CONVIENE ESTRARRE IL DENTE? Ci sono molti svantaggi nel perdere i denti naturali: se un dente perso, non viene sostituito, i denti adiacenti possono spostarsi dalla loro normale posizione, di conseguenza denti storti o affollati, oltre a compromettere la normale masticazione, sono più difficili da pulire favorendo l'insorgere di carie e disturbi gengivali (malattie parodontali). Per tale motivo, in casi estremi, si preferisce effettuare la "cura canalare" ossia la devitalizzazione del dente. 
 
 
 
Vedi anche Sbiancamento Denti

Maggiori Informazioni

COSA ASPETTARSI DALLA CURA CANALARE?

Dopo la seduta di cura canalare possono comparire sensibilità, piccoli dolori alla percussione e leggero gonfiore, normalmente risolvibili con farmaci analgesici. Finchè la cura non viene completata ed il dente ricostruito, evitare cibi troppo duri, che potrebbero provocarne la frattura. Sensibilità alla percussione o alla masticazione possono durare per qualche settimana dopo che la cura canalare è stata terminata. Nei casi in cui i sintomi persistano più a lungo, può essere necessaria una rivalutazione del dente. Anche se il trattamento di cura canalare ha una percentuale di successo molto alta, vi sono casi in cui, complicazioni come infezioni dopo la cura, richiedono ulteriori trattamenti o, addirittura, l'estrazioe del dente. Un dente trattato con la cura canalare è più fragile di un dente vitale, per cui molto spesso richiede di essere ricoperto con una corona (capsula) per evitare fratture.

QUALI SONO LE FASI DELLA CURA CANALARE?

- Dente con infezione causata da carie profonda.

- Viene fatta un'apertura attraverso la corona, per raggiungere la camera pulpare (sempre in anestesia locale).

- La polpa è rimossa, il canale radicolare è pulito, allargato e preparato per essere riempito.

- La camera pulpare e i canali radicolari vengono riempiti e sigillati permanentemente con un materiale bicompatibile (di solito guttaperca).

- Un perno di metallo o di carbonio è messo nel canale del dente per dare sostegno alla sua ricostruzione.

- La corona del dente deve essere ricoperta con una corona (capsula) per evitare fratture.

Dopo che la terapia è stata completata, controlli periodici (normalmente ogni sei mesi) sono fondamentali per la salute del dente sottoposto a cura canalare. Controlli regolari associati ad una scrupolosa igiene orale, oltre a mantenere sani denti e gengive permettono al dente curato di durare più a lungo.

 

Tecnologie usate in clinica dentistica

  • Defibrillatore semi-automatico

    Dispositivo in grado di effettuare la defibrillazione del cuore in maniera sicura.

  • Monitor Multiparametrico

    Apparecchiatura in grado di esaminare 400 gruppi di parametri vitali e forme d’onda.